Box doccia

Ristrutturare il bagno. Come? Quando? Perche?

Ristrutturare il bagno al modo giusto, al momento giusto e senza stress!

I lavori in casa comportano sempre una certa dose di stress, soprattutto se si tratta della prima esperienza con la restaurazione Il problema maggiore sussiste quando la stanza da ristrutturare è la stanza da bagno.

Non poter usare il bagno è un problema, le fasi d’ intervento quindi devono cercare di ridurre al minimo l’ impatto sulle persone che vivono in casa. Quando la ristrutturazione del bagno richiede un rinnovo completo i tempi si allungano e i lavori saranno svolti in più fasi. I primi interventi vanno fatti sul pavimento, demolendolo al fine di arrivare alla tubature. Successivamente si procede alla sostituzione o l’ intervento sul sistema elettrico, si passa poi alle pareti, sistemando le piastrelle qualora si vorranno sostituire.

Segue poi la posa del nuovo pavimento, questa è la fase che non permette l’ utilizzo del bagno. Solo dopo questa fase si potrà proseguire con l’istallazione dei nuovi sanitari; i rubinetti, il box doccia, la vasca da bagno etc. L’ultima fase consiste nella tinteggiatura finale, rinfrescando le pareti e dando una nuova tinta e un nuovo stile al bagno. Non esiste un lasso di tempo standard per la ristrutturazione del bagno ogni intervento richiederà più o meno tempo a seconda dei lavori che devono essere fatti.

Il costo di essa, a sua volta dipende dalla specificità del lavoro e dalle dimensioni della stanza da bagno. In generale la ristrutturazione del bagno può costare dai 3000 ai 7000 euro, ma è sempre consigliabile chiedere un preventivo di ristrutturazione. Basta avere un po’ di pazienza e al massimo nel giro di una settimana potete godervi il vostro nuovo bagno, rilassandovi con una lunga doccia nel nuovo box doccia. Pochi giorni per un bagno che durerà a lungo, sicuro e bello.